Per Corriere della Sera e VSport
Nicolò Melli dopo il suo debutto in regular season al Madison Square Garden. “Sono contento di essere riuscito a dare un contributo alla vittoria. È stata una bella serata. Al Madison ha un sapore particolare” dice l’ala dei New Orleans Pelicans. Dopo essersi messo in evidenza in Eurolega, Melli ha realizzato il suo sogno di giocare in NBA. Come sta vivendo questo momento?


Quanto è difficile conquistare la fiducia di coach e compagni sui parquet a stelle e strisceI
Il nuovo sogno di Nicolò?
Quali sono stati i consigli degli altri italiani che hanno giocato in NBA, in particolare del suo ex compagno di squadra al Fenerbahçe Gigi Datome? “No, Datome non lo ascolto” scherza Nicolò.


Durante tutta l’intervista un suo compagno di squadra prova a farlo ridere.
Il parere di coach Gentry sulla prestazione di Nicolò e su cosa può fare per la sua squadra. “Ha giocato bene. Dobbiamo provare a creare più minuti per lui” dice il coach. Subito dopo l’intervista, Gentry mi ferma e mi promette che darà più spazio in campo a Nicolò. “I promise” dice coach Gentry.